Il modellismo in museo

Oltre all'esposizione di materiale ferroviario al vero, in museo non mancano esempi di modellismo ferroviario cui si dedicano alcuni soci. Nell'atrio principale sono presenti due grandi plastici funzionanti, uno dei quali ancora in costruzione, con la caratteristica di avere dei lunghi rettilinei per poter presentare i convogli ferroviari nella loro composizione realistica con numerosi carri o carrozze. Questi due plastici non rappresentano una situazione reale e vengono messi in funzione compatibilmente con la disponibilitÓ dei soci modellisti.
Nella sala movimento Ŕ presente, giÓ dall'apertura del museo, un grande plastico funzionante, che rappresenta il nodo di Opicina, dove si incrociano le linee Transalpina e Meridionale, ambientato nel 1910 e costruito sulla base di documenti e planimetrie originali.

Nella sala dedicata ai tram Ŕ in funzione un plastico che rappresenta il capolinea di Barcola della linea 6
Nelle varie vetrine del museo sono inoltre esposti numerosi diorami dettagliati dedicati a rappresentare volta per volta dei temi specifici.
All'inizio del 2010 Ŕ arrivato ad aumentare l'esposizione modellistica un diorama operativo, in stile americano, donato al museo dall'autore Sig. Angelo Battistella,
noto designer triestino.
Cliccando QUI puoi vedere il filmato del diorama e la cerimonia di presentazione.

Il plastico di Campo Martino Ŕ anche su YouTube, clicca QUI

Fotogallery

Indietro